fbpx

photo @ Gunar Streu | 2020

BIOPHOTOCONTEST 2021 - la giuria

Marco Andreini [Italia]

Marco Andreini è regista e autore di documentari principalmente a carattere naturalistico.
Attivo dal 1994 ha realizzato 21 documentari per enti pubblici e reti televisive nazionali e internazionali. Autore di documentari per la trasmissione televisiva Geo – RAI 3. Vincitore di premi nei maggiori festival italiani di cinematografia naturalistica: “Stambecco d’oro 1997”, “Film Festival di Sondrio 2007 e 2013”, “International Film Festival di Cogne 2012”.
Il documentario “Il migliore dei mondi possibili”, realizzato insieme a Paolo Fioratti, è stato acquistato da 17 televisioni internazionali, fra cui ZDF e Al Jazeera, ed una sua versione in lingua giapponese è stata mandata in onda in prima serata sul canale pubblico NHK.
Attualmente sta ultimando un documentario sulla natura dell’Appennino Centrale e lavorando come operatore per la serie “Frozen Planet II” della BBC, prevista per la fine del 2022.

Britta Jaschinski [Germania]

La fotografa tedesca Britta Jaschinski si è trasferita nel Regno Unito negli anni ’90 per studiare fotografia nell’Inghilterra meridionale. Attualmente vive a Londra. Nota per il suo stile unico di fotogiornalismo, Britta ha vinto numerosi premi internazionali, tra cui due volte European Wildlife Photographer of the Year, la categoria di fotogiornalismo Wildlife Photographer of the Year e BigPicture: Natural World Photography Competition (USA).
Quando non è in missione, Britta è una frequente speaker in molti dei festival fotografici europei. Le sue immagini investigative e le sue produzioni multimediali sul commercio di animali selvatici possono essere incisive e di una bellezza ammaliante, ma sempre stimolante. Il lavoro di Britta è stato pubblicato su riviste, giornali e libri in tutto il mondo, tra cui GEO, National Geographic, Stern, Spiegel, The Guardian, WWF Media e in numerose altre riviste. Le sue foto sono esposte in gallerie, musei, fiere d’arte ed eventi fotografici.
Britta è la co-fondatrice del progetto del libro Photographers Against Wildlife Crime ™, un gruppo internazionale di fotografi che hanno unito le forze per usare le loro immagini per aiutare a porre fine al commercio illegale di animali selvatici nella nostra vita. 

Armando Maniciati [Italia]

Nato a Padova nel 1958 dove vive e lavora come geometra, fotografa da oltre 30 anni ma la sua passione per la natura è venuta molto prima. Fin da bambino era affascinato dai documentari sulla natura, collezionava farfalle, coleotteri, uccelli e piccoli animali che lui stesso imbalsamava. Quando più tardi ha abbandonato il collezionismo, ha trovato nella fotografia il mezzo per rimanere in contatto con la sua grande passione.
Vice presidente dell’A.F.N.I., è stato per 10 anni co-direttore della rivista Asferico, ed è inoltre responsabile e curatore dalla prima edizione nel 2007, del concorso internazionale di fotografia naturalistica “Asferico”.
Autore di tre libri fotografici e coautore di altrettanti, le sue immagini sono state pubblicate su libri, calendari e riviste, sia in Italia che all’estero; ha inoltre realizzato alcune mostre fotografiche collettive e personali. Negli anni ha ottenuto segnalazioni e riconoscimenti in alcuni concorsi internazionali, quali: il “Wildlife Photographer of the Year”, “Memorial Maria Luisa”, “GDT European Wildlife Photographer of the Year”, “Glanzlichter”, “International Wildbird Photographer of the Year”, “Nature’s Best”, “International Garden Photographer of the Year” e molti altri.

Hans-Peter Shaub [Germania]

Nato e cresciuto a Schramberg nella Foresta Nera, Hans-Peter si è laureato in biologia a Münster nel 1993, dopo la laurea, l’hobby della fotografia che coltiva fin da giovane, si è trasformata in una professione. Ha lavorato prima come freelance per alcune riviste che lo hanno formato professionalmente portandolo a pubblicare anche alcuni libri illustrati sul Kaiserstuhl, la Foresta Nera e la Foresta del Palatinato. Nel 1995 da collaboratore esterno inizia a lavorare come photo editor presso la rivista Fotoforum.
Hans-Peter dal 2001 è anche caporedattore della nota rivista NaturFoto e scrive articoli sulla fotografia naturalistica su vari media. Inoltre collabora con la rete televisiva tedesca FotoTV realizzando film e documentari naturalistici, conducendo seminari, workshop e lezioni didattiche sulla fotografia.
Ha ricevuto diversi riconoscimenti in concorsi fotografici europei come ENJ, Glanzlichter e Asferico.

Stefano Unterthiner [Italia]

Cresciuto sulle montagne dell’Italia nord-occidentale, Stefano ha trascorso i suoi primi anni a fotografare e fare trekking nel Parco Nazionale del Gran Paradiso. Ha iniziato a fare fotografia seria all’età di 17 anni, ha continuato a studiare zoologia e, nell’autunno del 2000, ha ottenuto un dottorato di ricerca dall’Università di Aberdeen, in Scozia. Dopo aver completato gli studi, Stefano torna in Italia e inizia la sua carriera di zoologo. Ma la sua macchina fotografica era sempre al suo fianco e non passò molto tempo prima che il suo hobby si trasformasse in uno stile di vita e una professione divorante. Il suo primo premio è stato nel 2000, quando ha vinto il prestigioso premio Mario Pastore come miglior “giovane giornalista ambientale” italiano. Unterthiner ora viaggia regolarmente in tutto il mondo alla ricerca di nuovi soggetti per i suoi racconti fotografici.
È specializzato nel raccontare le storie di vita degli animali, che vivono a stretto contatto con la specie scelta per lunghi periodi. Ha anche un forte impegno per la conservazione della fauna selvatica e le questioni ambientali, con un particolare interesse per il conflitto uomo-fauna selvatica e la coesistenza. Pubblica su riviste di tutto il mondo, è autore di otto libri di fotografia, pluripremiato nel Wildlife Photographer of the Year e collaboratore regolare della rivista National Geographic. Stefano ha gestito una serie di progetti multimediali a lungo termine, l’ultimo “Una famiglia nell’Artico”.

La giuria è convocata per il 14-15-16 maggio 2021 a Budoia (PN). Se non è possibile incontrarsi di persona, i lavori si svolgeranno  tramite un incontro online.

PREMI

Il concorso prevede l’assegnazione di un premio per il vincitore assoluto e 6 premi per le prime immagini di ogni categoria, che la giuria ha valutato come le più meritevoli per bellezza e contenuto naturalistico, tra le 72 immagini arrivate in finale.

Primo Assoluto

Il valore totale del premio è di € 4000,00:

  • € 2000,00 in denaro
  • € 2000,00 in attrezzatura fotografica

Premio di categoria

Il valore totale del premio è di € 750,00:

  • € 750,00 in attrezzatura fotografica

Il premio in denaro del vincitore assoluto, è comprensivo delle spese viaggio per la partecipazione alla cerimonia di premiazione. Qualora il vincitore fosse impossibilitato a partecipare alla cerimonia di premiazione, il premio sarà decurtato di € 500,00.

Finalisti

A tutti i finalisti sarà consegnato il catalogo fotografico.

error: Content is protected !!